Solo un blog di racconti

Perchè raccontare? Perchè raccontarsi?

Ho pensato che in questi periodi di grossa solitudine collettiva (che è un ossimoro) sarebbe stato bello mettersi a scrivere della propria vita, dei propri ricordi, del proprio lavoro. A chi interessa? Probabilmente a nessuno, probabilmente solo a me. Ma anche fosse? Ieri, rigorosamente dal mio balcone, vedevo un corridore che ha attirato la mia attenzione per il suo ritmo precisissimo con cui poggiava i piedi a terra. Ebbene, lui correva per se stesso, ma ha ipnotizzato me per qualche secondo.

Basta, sarò più interessante la settimana prossima, arrivederci.

Se non ti soddisfa, seguimi su insta.